Tutt'è bbonu e binirittu

La Sicilia ti rimane nel cuore, la Sicilia ti rimane in testa. I colori del mare e della terra, il vulcano che fuma, la sabbia che scotta, il cibo e i suoi odori, la sua storia così intrecciata e le sue piante grasse e fiorite.

Siamo partiti in macchina, con due piccole borse, un materassino matrimoniale, una pompa e una tenda, abbiamo chiamato il nostro viaggio #duecuorieunaquechua perchè è proprio così che è andata, guidavamo lungo le coste dell'isola, facevamo stop dove ci portava il cuore, lanciavamo la nostra quechua e iniziava così una nuova avventura, una nuova tappa del tour.

 

La Sicilia è bedda, bella, bellissima.... i Siciliani sono persone fantastiche, la cordialità in persona, ricchi di enzimi della felicità, sarà per il bel tempo, per il sole sempre alto, sarà per la granita e la brioche a colazione, non so bene perchè, ma stare con loro per un pò ti rimette a nuovo il sistema gioioso.

 

Campeggiate con noi in questa isola ondeggiante

Benvenuti in Sicilia

Cuore

Taormina, Gole dell'Alcantara, Sevoca e dintorni

È questa la prima zona del nostro lungo itinerario, nell'Isola più grande del Mediterraneo.

Arriviamo a Taormina, un borgo che si arrampica sempre più in alto, con una vista mozzafiato. La gente la vive nelle sue vie più storiche, sono artirti nel decorare le proprie terrazze con teste di moro e piante grasse, apetti cross e vespe 50 special non sono da meno parcheggiate sotto casa.

Dalla piazza la vista del golfo e dei giardini Naxos ti toglie il respiro, il Grande Teatro Antico, patrimonio dell'Unesco, di ruba il cuore a qualsiasi ora del giorno.

  • Teatro Antico di Taormina

    Meta ambita anche da tantissimi artisti, oggi è palcoscenico sotto le stelle, con una vista mozzafiato, se siete fortunati e avete tempo, comprate un biglietto e godetevi un concerto al calar del sole. Musica e Arte rendono questo posto uno scenario ancor più unico.

  • Gole dell'Alcantara

    Impossibile tuffarsi, i miei piedi non hanno resistito 2 minuti, è una missione da coraggiosi, Le gole dell'Alcantara sono uno spettacolo unico della natura e risalgono a circa 8000 anni fa, portatevi delle scarpette e preparatevi a battere i denti :)

Due Cuori & Una Quechua

In Sicilia di campeggi ce ne sono tanti e alcuni sono bellissimi, basta cercare un pò per trovare quello che ti fa sentire bene, coccolati dalle onde del mare e dalle ombre ventilate degli alberi.
Camping La Focetta Sicula, Contrada Siena, Sant'Alessio Siculo ME.


#duecuorieunaquechua

(seguitemi su Instagram)

  • 2mq di Amore

    Lei è la nostra tenda da campeggio, i nostri 2mq di amore, comoda, piccola ma grande, ha un doppio strato per il sole e mantiene il fresco, piena di finestrelle ventilate. Ci ha accolto sin da subito nel miglior modo possibile. we are Quechua Lovers!

  • Romanticismo Notturno

    Tanta è la voglia di fare un bagno di notte, la Luna piena e l'acqua leggermente calda richiamano la nostra attenzione.

  • Colazione da Campione

    I signori dello stabile e il direttore del campeggio, sono persone molto carine, e soprattutto dei gelatai bravissimi, questa è la loro granita al cioccolato fatta in casa, è una bontà unica.

Acireale, Catania e Riserva della Timpa

Scendiamo verso Sud, pochi km e cambia il paesaggio, avevo letto di un posto magico, dove piccole terrazze di erba e aghi di pino si affacciano sul mare cristallino della riserva naturale della Timpa, ridendo e scherzando l'abbiamo trovato, non volevamo andarcene più.

Camping La Timpa 2014, Via Santa Maria la Scala, Acireale (CT)

  • Spiaggia Privata Timpa

    Un'ascensore scavato nella roccia. La discesa dura qualche secondo, c'è odore di grotta, è tutto buio, ma dopo il tunnel la luce, anzi il mare.

  • Uno scatto da casa Quechua

    Se alle 8 del mattino sentirete suonare un clacson all'impazzata, non arrabbiatevi, è un signore anziano che con la sua uno bianca, porta un tesoro nel bagagliaio. Cornetti e Calzoni caldi per colazione. ADORABILE.

  • Faraglioni di Acitrezza

    Siamo stati fortunati, la luna piena ci ha seguiti e verso le 10 di sera, ci ha regalato questo spettacolo. Una pizza sul mare a lume di "luna", niente di più per apprezzare questo scorcio di Acitrezza.

  • I Giardini di Catania

    Bello passeggiare verso sera, quando l'aria si fa più fresca e scoprire questa bella città.

  • Cattedrale di Santa Agata

    Cattedrale metropolitana, il cuore della città, una birretta vista Duomo.

  • Pasta Amore Mio

    Devo descriverla questa foto?
    non penso... Come si mangia bene Sicilia mia!

Siracusa, Ortigia, Noto e Riserva Naturale Cavagrande

Continua il nostro viaggio, arriviamo nella punta ad Est del regno di Trinacria, nella bellissima Siracusa e l'isola di Ortigia. Non avevamo immaginato quanto fosse bella questa zona, al punto che ci è rimasto difficile trovare un posto dove dormire in pieno agosto, ma l'abbiamo trovato qui vicino, a Gallina, dove questo campeggio, affaccia su una spiaggia suggestiva dove sabbia e ciotoli si mescolano splendidamente. 

Campeggio Sabbiadoro, Gallina, Avola.

  • sPALMAti a letto

    Svegliarsi tra le palme, pochi gradini per raggiungere un caffè caldo e una piccola discesa per un tuffo con il sole ancora timido alle prime ore del mattino. Que màs?!

  • Duomo di Ortigia

    L’isola di Ortigia rappresenta il cuore della splendida città di Siracusa, il primitivo nucleo abitato dove percepire secoli di storia, curiosare nelle botteghe di artigiani, provare ristoranti tipici e godersi bella musica. Godetevela!

  • Noto, gioiello del Barocco

    Noto è un piccolo gioiello del barocco siciliano. Uno splendido paese arroccato su un altopiano che domina la valle dell'Asinaro. Cirondati di bellezza, di gradinate, di Chiese e Cattedrali, Noto sia di giorno che di sera è sempre incantevole. Nasconde dentro i suoi palazzi dei ristorantini da sogno, prenotate mi raccomando!

  • Riserva di Cavagrande

    Tutti scavalcano il cancello, perché in realtà ne è vietato l'accesso. Ci hanno riso in faccia quando ci hanno visto in sandali, poi abbiamo capito il perché. Sono ore di cammino a scendere e più ore a risalire, tra rocce, sassi e piccoli ruscelli apprezzerete la vista mozzafiato Organizzatevi bene, con scarpe da trekking e una scorta di acqua e un ombrellino per ripararvi dal sole.

  • Pasticceria Girlando, Avola

    Ci eravamo persi e stavamo cercando un bar per fare colazione prima di ripartire, quando un signore ci dice, "non vi preoccupate, vi porto io in un posto, seguitemi!" Se potessi sapere il nome di questo signore, oggi gli manderei un regalo, perché ci ha fatto scoprire la pasticceria migliore del nostro viaggio. Siate pazienti, troverete un tavolino libero e rinascerete!

Ortigia: una balera a cielo stellato

I miei Nonni ballavano spesso sul terrazzo di casa o giù al mare o alle feste del paese... Beh, in questa piazza ho rivisto un dolce ballo come ero solita vedere da bambina, mi sono emozionata al ricordo. Mi piace vedere che ancora oggi in certi posti, le persone si fanno eleganti la sera e scendono a danzare in piazza sotto le stelle, alcune tradizioni come queste non dovrebbero finire mai. A Bailar!

Agrigento, Scala dei Turchi, Salinunte

Riprendiamo la nostra route e ci spostiamo verso Sud Ovest, dove la valle dei Templi di Agrigento ci aspetta. Montamo i nostri 2mq di amore e prima che scenda il sole, saliamo sul grande Tempio di Giunone e ci godiamo il tramonto. Un panorama romanticissimo, con questo cielo viola e arancione, dove il sole si tuffa nel mare e lascia arrivare una fresca brezza marina sulla collina.

Questo luogo è magico, passeggiamo in questa atmosfera straordinatia fino tarda sera e baciati dalla fortuna ci addentriamo nel Giardino della Kolymbetra, quando ormia la luna è alta, siamo seduti su balle di fieno a goderci uno spettacolo teatrale sotto gli Ulivi millenari e in fondo illuminato il tempio della concorda

Che emozione!

  • Valle dei Templi

    La Valle dei Templi di notte è bellissima, poco trafficato il percorso e sembra di vivere in un film di storia. I suoi tesori sono conservati in modo eccezionale.

  • Scala dei Turchi

    La Scala dei Turchi è una parete rocciosa che si erge a picco sul mare lungo la costa tra Realmonte e Porto Empedocle. Spettacolare attraversarla a piedi, per raggiungere la piccola spiaggia, i suoi gradini sono levigatissimi e profumano di sale, peccato per i troppi turisti nel mese di Agosto.

  • Selinunte Bella

    Un lembo di antica Grecia, ricco di templi, di santuari, di fortificazioni, di metope scolpite, di ceramica corinzia. È un parco vero e proprio molto vasto, meglio prendere la guida con il tour in macchinina, attenti al vento, occhiali da sole sono i Benvenuti, e i cappellini un problema :) A me è volato viaaaaa

  • Norma I Love You

    Proprio a due passi dalla storia c'è un ristorantino che, ridendo e scherzando, ci ha preparato una sciocchezza, un piatto veloce come dice la cuoca, un piatto leggero, un piatto ricco mi ci ficco, che bontà, il Bis grazie!

Scopello e Palermo

Ripartiamo ancora, abbiamo fame di Sicilia, è tutto così bello che siamo così curiosi di vedere cosa ci aspetta poco più in là. Ci dirigiamo verso Nord, dove ci aspettano la bellissima Palermo STU-PEN-DA e Scopello. Felici ma dispiaciuti, parcheggiamo la nostra storia d'amore con Quechua e troviamo delle casine tipiche su Airbnb, con un letto comodissimo e un bagno in camera, Lusso! :) 

Addentriamoci nella storia di Palermo, nelle sue piazze, nei suoi affreschi e nelle sue arancine

Amore a prima vista!

  • Baglio di Scopello

    Un piccolo Borgo pieno di vita dove il tempo si e' fermato, con panorami mozzafiato sui Faraglioni e le colline.
    360° di splendore, pane cunzato e un bicchiere di vino, lasciateci qui.

  • Cattedrale di Palermo

    Maestoso e Imponente, arabo-normanno, un luogo sacro magico e di grande impatto che risiede nel cuore di Palermo, merita la prima visita.

  • Fontana della Vergogna

    Il nome reale è Fontana Pretoria, ma i siciliani la chiamano Fontana della Vergogna a causa della nudità delle statue che la compongono: si tratta di uno dei simboli più rappresentativi del capoluogo siciliano e si trova nell’omonima piazza.

  • Chiesa della Martorana

    La chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio, nota come Chiesa della Martorana, è un incanto. Entrare qui è stato molto emozionante, e abbiamo anche avuto la fortuna di vederla adornata per un matrimonio con tutti fiori Blu e Bianchi. che spettacolo. l'Altare in marmo bianco lascia senza parole.

Teste di Moro in terrazza, Taormina

Valle dei Templi, Agrigento

Il Gelso Nero, Sevoca

Selinunte panorama

Piazza Bellini, Palermo

Avete già montato la tenda? :)

#duecuorieunaquechua